E però lo minor giron suggella

A Dio, a sé, al prossimo di pòne

11^ canto dellʼInferno.

Figliolo mio, oltre questi massi”, cominciò poi a dire, “vi sono tre cerchi digradanti, come quelli che lasci. Sono tutti riempiti di spiriti dannati; ma affinché poi ti sia sufficiente soltanto vederli, odi con attenzione come e perché sono stipati. Di ogni colpa intenzionale, che ottiene avversione in Paradiso, lo scopo è la lesione di un diritto, ed ogni tale scopo affligge gli altri o con violenza o con inganno.

Ma poiché lʼinganno è un peccato proprio dellʼuomo, maggiormente dispiace a Dio; e perciò i fraudolenti stanno in basso, e una maggiore sofferenza li prende in possesso. Il primo cerchio è interamente occupato dai violenti; ma poiché si commette violenza contro tre specie di persone, è suddiviso e composto in tre gironi. Si può commettere violenza contro Dio, contro sé stessi, contro gli altri uomini, dico contro di loro e i loro beni, come apprenderai con una chiara spiegazione.

“Agli uomini si infliggono morte violenta e ferite dolorose, e rovine di case, incendi e ruberie che arrecano danni ai loro beni; pertanto gli omicidi e ognuno che ferisce delittuosamente, i devastatori di città e gli autori di estorsioni, li strazia tutti il primo girone divisi in vari gruppi. Uno può essere violento contro sé stesso e contro le sue ricchezze; e perciò nel secondo girone devono dolersi inutilmente tutti coloro che si uccidono, sperperano e dilapidano le loro sostanze, e soffrono quando devono essere lieti.

“Si può commettere violenza contro la divinità, rinnegando intimamente e offendendo quella, e disprezzando la natura e la sua capacità; e perciò il girone più piccolo imprime come con un suggello i sodomiti e gli usurai e chi parla, disprezzando Dio nell’intimo. L’inganno, da cui ogni coscienza è offesa dal rimorso, uno può usarlo contro colui che ripone la fiducia in lui e contro quello che non accoglie in sé la fiducia. 

Un pensiero su “E però lo minor giron suggella

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...