Vecchia fama nel mondo li chiama orbi

15^ canto dell’Inferno.

Da Fiesole a Firenze.

Nel settimo cerchio dell’Inferno. Terzo girone. A metà del canto, il poeta dice a Brunetto Latini, il suo vecchio maestro da poco incontrato: «Lassù di sopra, nella vita terrena, mi sono smarrito in una selva, prima che la mia vita fosse giunta alla maturità. Proprio ieri mattina me ne sono allontanato: questi mi si è mostrato, nel momento in cui io stavo per tornare nella selva, e mi riconduce a casa per questo cammino».

Ed egli a Dante: «Se tu segui la tua costellazione, non puoi non raggiungere la tua meta di gloria, se giudicai rettamente nella vita terrena; e se io non fossi morto così prematuramente, vedendo il cielo così propizio a te, ti avrei fornito aiuto nella tua attività. Ma quell’irriconoscente popolo malvagio che discese da Fiesole nel tempo antico, e conserva ancora della natura dell’asprezza e della durezza della montagna fiesolana, ti diverrà avverso, per il tuo fare cose buone; ed è giusto, perché non è conveniente al dolce fico fruttificare tra gli agri sorbi».

Perché il poeta fece così inveire Brunetto Latini contro Firenze? Perché i Fiorentini si trasformeranno in acerrimi nemici di Dante, a causa della sua azione nella vita politica cittadina. Ciò si spiegava perché egli era convinto che i suoi concittadini fossero una diretta emanazione dei Fiesolani, e quindi di questo luogo del contado avrebbero mantenuto la rozzezza di usi e costumi tipica dei montanari. Egli si rifaceva alla nota leggenda, secondo la quale Fiesole fu rasa al suolo dopo essersi ribellata a Catilina, per cui i Romani, gettando le basi di Firenze, avevano accolto i profughi scampati alla distruzione della loro città.

Il poeta, infatti, riteneva che la propria famiglia discendesse dai Romani, quindi quanto detto dal suo mentore sembrava confermare una divisione di fondo tra esso e i suoi concittadini, sfociato nel tempo nellʼodio provato contro di lui, specialmente dai Guelfi sia Bianchi sia Neri; i primi, perché il poeta se ne allontanerà dopo la battaglia della Lastra, riferimento, questo, ricavato dalla profezia del suo antenato Cacciaguida, quando lo incontrerà in Paradiso; i secondi, in quanto avversari di partito.

@ VECCHIA FAMA NEL MONDO LI CHIAMA ORBI

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...