Aronta è quel ch’al ventre li s’atterga

20^ canto dellInferno.

Terza parte.

“Vedi Tiresia, che cambiò aspetto quando da maschio divenne femmina, mutandosi tutte quante le membra; e prima che ritornasse maschio, poi, gli fu necessario percuotere di nuovo i due serpenti attorcigliati, con lo stesso bastone. Quello che lo segue avendo la schiena di contro al ventre di lui è Arunte, che nelle Alpi Apuane, in cui coltivano la terra gli abitanti della Lunigiana che abitano di sotto, ebbe tra i bianchi marmi la grotta come sua dimora; da cui per contemplare le stelle e il mare la vista non gli era impedita.

“E quella che nasconde le mammelle, che tu non vedi, con i capelli sciolti, e ha ogni parte del corpo coperta di peli dal lato di dietro, fu Manto, che cercò per molte città e territori; dopo si fermò nel luogo in cui io venni al mondo; per cui desidero che mi ascolti un poco. Dopo che suo padre morì e la città di Baco divenne serva, questa andò a lungo per la terra.

@ ARONTA È QUEL CH’AL VENTRE LI S’ATTERGA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...