Ahi come facean lor levar le berze

18^ canto dell’Inferno.

Terza parte.

Di qua, di là, su per l’argine color ferrigno vidi diavoli forniti di corna con grandi fruste, che li percuotevano in modo feroce dalla parte posteriore. Ahi come facevano loro alzare i calcagni ai primi colpi! già nessuno aspettava i secondi né i terzi. Frattanto che io andavo, i miei occhi s’imbatterono con un dannato; e io subito dissi: “Già sono sazio di vedere costui”.

Per cui io fermai i piedi a raffigurarlo; e l’amata guida si fermò con me, e concesse che andassi un poco indietro. E quel frustato pensò di nascondersi chinando il capo e gli occhi; ma gli giovò poco, dal momento che io dissi: “O tu che volgi l’occhio a terra, se le fattezze che hai non sono ingannevoli, tu sei Venedico Caccianemico. Ma che cosa ti fa arrivare a pene così acerbe?”.

@ AHI COME FACEAN LOR LEVAR LE BERZE

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...