Guido Guerra ebbe nome, e in sua vita

Guido Guerra ebbe nome, e in sua vita

Questi, a cui mi vedi tenere dietro, quantunque sia tutto nudo e senza peli, fu di rango elevato più di quanto tu non creda: fu nipote della virtuosa Gualdrada; si chiamò Guido Guerra e nella sua vita agì con molto senno e con coraggio”. 16^ canto dellʼInferno.

Chi parla, rivolto a Dante, a proposito di questo personaggio, è Iacopo Rusticucci, uno dei tre sodomiti che, facendo un cerchio di loro stessi nel terzo girone del settimo cerchio dellʼInferno, arrivano da lui e Virgilio, mentre camminano sopra uno degli argini che racchiudono il sangue bollente della diramazione del Flegetonte.

Dunque Guido Guerra. Appellativo di Guido VI Guidi, dei conti di Dovadola, figlio di Marcovaldo e di Beatrice degli Alberti, nacque verso il 1220. Secondo il Villani, “fu molto guelfo, spesso capitano, sprezzatore deʼ pericoli, e quasi troppo sollecito neʼ casi sùbiti, dʼingegno e dʼanimo maraviglioso, donde spesso i fatti quasi perduti riparava, e spesso quasi tolse la vittoria di mano aʼ nemici: dʼanimo alto e liberale, e giocondo molto, daʼ cavalieri amato, cupido di gloria…”

Ai suoi tempi, Guido Guerra fu il maggiore artefice delle fortune guelfe in Toscana. Dichiarato nel 1243 da Innocenzo IV benemerito di Santa Romana Chiesa, nel 1255 comandò i Fiorentini contro i Ghibellini aretini.

Esule coi Guelfi fiorentini dopo la battaglia di Montaperti nel 1260, combattè al servizio di Carlo I dʼAngiò, e si batté a Benevento contro Manfredi di Svevia. Tornato a Firenze dopo lʼesilio, dove gli fu offerto il capitanato della città, morì nel 1272 nel suo castello di Montevarchi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...