Nel dritto mezzo del campo maligno

Nel dritto mezzo del campo maligno

Ora ci fa compagnia lʼefficace descrizione di un luogo, lunga quanto basta affinché chi  ne abbia interesse possa sorbirsi in tutta tranquillità un buon tè freddo.

18^ canto dell’Inferno. Esordio. Dove Dante ci presenta Malebolge, l’ottavo cerchio dell’Inferno, dove Virgilio e lui vengono trasportati da Gerione che li ha prelevati sulla cornice esterna del settimo cerchio, terzo girone, depositandoli lì. “E scaricati i nostri corpi, questi sparisce rapidissimo come la cocca della freccia si distacca dalla corda di un arco”, egli ha chiuso così il 17^ canto. 

Ed ecco l’efficace descrizione di cui in apertura: “NellʼInferno si trova un luogo chiamato Malebolge, tutto di pietra di colore grigio, narra il poeta, “come la ripida parete rocciosa che lo circonda. Nel centro esatto del piano di Malebolge si apre il vuoto di un pozzo molto ampio e profondo, di cui a suo tempo e luogo esporrò la struttura. La corona che resta dunque tra il pozzo e la base dellʼalta parete di roccia è circolare, e ha il fondo suddiviso in dieci bolge.

Quale aspetto, dove per difesa delle mura innumerevoli fossati circondano i castelli, offre il luogo in cui si trovano, tale configurazione quelli facevano lì; e come rispetto a questi luoghi fortificati si trovano ponticelli dalle loro porte fino alla sponda esterna, così dalla base della parete rocciosa si partivano ponti di pietra che tagliavano gli argini e le bolge fino al pozzo che li interrompe e contiene”.

Fine della descrizione. Da questo punto in poi egli riprenderà a raccontare le proprie vicissitudini. 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...