Onde nel cerchio minore, ov’è ‘l punto

Onde nel cerchio minore, ov'è 'l punto

11^ canto dell’Inferno.

“Agli uomini si infliggono morte violenta e ferite dolorose, e rovine di case, incendi e ruberie che arrecano danni ai loro beni; pertanto gli omicidi e ognuno che ferisce delittuosamente, i devastatori di città e gli autori di estorsioni, li strazia tutti il primo girone divisi in vari gruppi. Uno può essere violento contro sé stesso e contro le sue ricchezze; e perciò nel secondo girone devono dolersi inutilmente tutti coloro che si uccidono, sperperano e dilapidano le loro sostanze, e soffrono quando devono essere lieti.

Si può commettere violenza contro la divinità, rinnegando intimamente e offendendo quella, e disprezzando la natura e la sua capacità; e perciò il girone più piccolo imprime come con un suggello i sodomiti e gli usurai e chi parla, disprezzando Dio nellʼintimo. Lʼinganno, da cui ogni coscienza è offesa dal rimorso, uno può usarlo contro colui che in lui ripone la fiducia e contro quello che la fiducia non accoglie in sé.

Quest’ultimo tipo indicato risulta che recida soltanto il legame d’affetto che crea la natura; pertanto nel secondo cerchio sono contenuti gli ipocriti, gli adulatori e chi fa incantesimi, i falsari, i ladri e i simoniaci, i ruffiani, i barattieri e i colpevoli similmente sozzi. Con il tradimento si distrugge quel legame d’affetto che crea la natura, e quello che poi è congiunto, da cui si genera una fiducia speciale; pertanto nel cerchio più piccolo, dov’è il centro della Terra, chiunque tradisce è tormentato in eterno”.

Un pensiero su “Onde nel cerchio minore, ov’è ‘l punto

  1. “ov’è ‘l punto”: in questo passo, caro amico, il sommo poeta racchiude tutta la verità di allora e di adesso, il “grande fetore” di che si sprigiona dall’ottavo cerchio dell’inferno, per i suoi occupanti, è attualissimo, confrontandola con la realtà sociale con cui conviviamo giornalmente e, indirettamente ci rincuora, conquistando un momento di rilassamento. Debbo darti ragione leggere ti rilascia

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...