Quali colombe, dal disio chiamate

quali-colombe-dal-disio-chiamate

Secondo cerchio. Una folla di dannati volteggia in aria trascinata da una vento impetuoso. I lussuriosi sono sbatacchiati da una parte e dall’altra, e cozzano tra di loro con violenza, come se il turbine li volesse annientare. Il tifone non dà loro tregua e li travolge con la sua forza dirompente.

È talmente vivida la descrizione che ne fa Dante, che a chi legge sembra di essere presente in questo luogo di perdizione. Ci stiamo avvicinando al fulcro del quinto canto dell’Inferno, e Virgilio ha da poco indicato e descritto al suo pupillo una serie di personalità, realmente esistite o frutto del mito o della fantasia, che si sono particolarmente contraddistinte in vita per i loro eccessi in amore e che per tali eccessi sono morte. Su tutte, Semiramide, Didone, Cleopatra, Elena, Achille e Tristano.

Dopo aver sentito da Virgilio i nomi delle gentildonne e dei guerrieri di ogni epoca, Dante ha un moto di pietà, e rimane turbato. E, vedendo due anime abbracciate che sono di poco discoste dal gruppo, al suo mentore prontamente chiede: “Virgilio, gradirei parlare a quei due che sono appaiati, e sembrano così arrendevoli alla volontà della bufera”.

E Virgilio, accomodante: “Li vedrai quando si troveranno vicino a noi; e tu allor li priega in nome di quella passione che li travolge, ed essi verranno”. E così, non appena la bufera li trascina lungo un arco di cerchio avvicinandoli alla loro postazione, Dante grida: “O anime angosciate, parlate con noi, se Dio non lo vieta!”

Quali colombe, dal disio chiamate”, racconta Dante, “con le ali distese in alto e ferme verso il piacevole nido attraversano l’aria portate dall’istinto; così si staccarono dalla schiera di Didone, avvicinandosi a noi per l’aria infernale, tanto appassionata fu la mia richiesta”. E ha perfettamente ragione. Talmente è ricca di entusiasmo la sua domanda, che…

Annunci

2 pensieri su “Quali colombe, dal disio chiamate

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...