Non adorar debitamente a Dio

4^ canto dell’Inferno.

Seconda parte.

Lì, secondo quanto si poteva giudicare ascoltando, non c’era il pianto fuorché i sospiri che facevano vibrare l’aria eterna; ciò era causato dalla sofferenza priva di pene, che era diffusa tra le schiere di anime, che erano molte e grandi, di bambini e di donne e di uomini.

Il valente maestro a me: “Tu non domandi quali spiriti sono questi che vedi? Ora voglio che tu sappia, prima che tu proceda oltre, che essi non peccarono; e se hanno meriti, non è sufficiente, perché non conobbero il battesimo, che è un elemento essenziale della fede in cui tu credi; e se vissero prima del cristianesimo, non resero culto a Dio secondo il modo dovuto: e tra costoro ci sono io stesso. Per queste mancanze, non per un altro peccato, siamo dannati, e tormentati solo di tutto questo che esistiamo nel desiderio senza speranza”.

@ NON ADORAR DEBITAMENTE A DIO

Un pensiero su “Non adorar debitamente a Dio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...