Donna è gentil nel ciel che si compiange

v.m. blog

Ancora Virgilio e Beatrice.

Siamo nella parte centrale del 2^ secondo canto dell’Inferno. Virgilio ha appena finito di tessere l’elogio di Beatrice e gli ha dichiarato, senza farsi pregare più di tanto, la sua completa disponibilità a mettersi al suo servizio, affinché l’anima di Dante venga salvata dalla dannazione eterna.

Inquadriamo entrambi all’interno di un chiarore color smeraldo, che a malapena scalfisce l’oscurità del Limbo, intenti a parlare fittamente, mentre il soffuso ansimare delle anime prosegue incessante.

La fanciulla, da par suo, udita l’elaborata lode del poeta latino, alla domanda di questi relativa ai motivi che l’hanno indotta a scendere all’Inferno dall’Empireo, dove dimora tra le anime beate e dove di certo non vede l’ora di fare ritorno, replica in tal modo:

Dal momento che tu desideri conoscere tanto addentro, ti dirò brevemente perché non temo di scendere all’Inferno. Si devono temere solamente quelle cose che hanno la possibilità di danneggiare l’uomo; le altre no, perché non fanno paura.

I’ son fatta da Dio, per sua mercé, tale, che la vostra infelicità non mi offende, né l’Inferno mi può prendere in possesso. Donna è gentil nel ciel che si compiange per queste difficoltà verso cui io ti mando, in modo che lassù infrange il severo decreto divino”.

Chi sarà mai questa donna gentil nel ciel

4 pensieri su “Donna è gentil nel ciel che si compiange

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...